Uno dei compiti che si prefigge quest’area di lavoro è di organizzare, a livello Locale, una rete di comunicazione atta a far conoscere al pubblico tutte le attività che vengono svolte all’interno del Comitato, portando a conoscenza e sensibilizzando l’opinione pubblica a favore delle nostre cause di advocacy.
Perorare la causa ed essere attivi nel cercare di ridurre le problematiche che portano alla vulnerabilità delle persone, è un compito della Croce Rossa che, per il Comitato Locale, viene svolto dal suo Delegato di Area.

Una buona comunicazione verso l’esterno facilita tutte quelle azioni finalizzate alla ricerca di donatori che, con i propri finanziamenti/donazioni danno la possibilità di mettere in atto i progetti indirizzati appunto alla riduzione delle cause della vulnerabilità, allo sviluppo dell’associazione in generale, aumentando la capacità sostenibile dell’Associazione: più è efficace la comunicazione e maggiore sarà il Sostegno da parte della Cittadinanza e delle Istituzioni che si creerà verso i nostri progetti, conseguentemente una maggior risposta nelle raccolte fondi e nel reclutamento di nuovi Volontari o nuovi Soci e agevolazioni nello svolgimento delle attività istituzionali.

Quindi tutte quelle azioni proiettate allo sviluppo associazionistico, alla promozione delle attività del Comitato, al reclutamento ed alla fidelizzazione dei Soci attivi e sostenitori, lo sviluppo dei partenariati strategici, il fundraising, sono attività dell’Area VI, che vengono divulgate per mezzo del servizio comunicazione, sulle attività del Comitato.
L’attività di comunicazione avviene attraverso il “servizio comunicazione” che è in questo caso curato direttamente dall’Ufficio del Presidente.
Prerogativa quindi di quest’area è l’advocacy e la trasparenza assoluta sulle attività svolte verso gli stakeholder e la popolazione in genere, nonché lo sviluppo associativo.